Logo

Attraversare l’Atlantico in una Dufour 425

L’inizio di una grande avventura… 

Elisa e Guillaume si sono incontrati quattro anni fa. Mentre Guillaume e suo padre da anni navigavano con il loro Dufour lungo le coste del Regno Unito e della Francia, da Calais a La Rochelle, Elisa ha scoperto le meraviglie della vela e della vita di bordo quando ha incontrato Guillaume. È stato un vero e proprio colpo di fulmine!

All’inizio di settembre, questi giovani marinai hanno salpato le ancore del loro Dufour 425 dai pontili del porto di Quiberon per fare rotta verso l’Atlantico toccando la Spagna, il Portogallo, Madeira, le Canarie, Capo Verde, i Caraibi, le Bahamas, le Bermuda e le Azzorre, in un viaggio della durata di un anno! 

dufour-yacht-testimonial-sailing-le-gg-4
dufour-yacht-testimonial-sailing-le-gg-3
dufour-yacht-testimonial-sailing-le-gg-5

L’idea di attraversare l’Atlantico è frutto di lunghi anni di riflessione per Guillaume, che ha iniziato navigando sul Dufour 365 di suo padre.

Nel 2007 mio padre ha acquistato un Dufour 365 per fare delle crociere 2 o 3 settimane l’anno e godersi i fine settimana insieme.Dopo qualche anno, avevamo voglia di andare più lontano e più a lungo, con una barca più grande e più performante. Abbiamo visitato parecchi modelli Dufour: il 385, il 40 performance e il 425. Il Dufour 425 ci ha conquistato subito con gli ampi spazi interni e lo spazioso ponte esterno.Dopo abbiamo visitato diversi Dufour 425, senza innamorarcene immediatamente… Finché non abbiamo sentito parlare di un modello nel Mediterraneo, in ottime condizioni! Si trattava di un «GG» di seconda mano che abbiamo comprato nel 2011 a La Rochelle

Nel corso degli ultimi 10 anni Guillaume ha avuto tre diversi home port e ciò gli ha permesso di navigare in molte parti dell’Inghilterra, dalla Normandia alla Bretagna meridionale e di gettare l’ancora in alcuni luoghi paradisiaci.

Ci è piaciuta molto la Normandia (Dives sur mer) e la risalita della  Côte d’Opale. Poi siamo scesi nella Bretagna del Nord (St Quay Portrieux) dove abbiamo ammirato le Isole del Canale e l’Inghilterra. Siamo arrivati a Quiberon, nel sud della Bretagna, 3 anni or sono, dove abbiamo la fortuna di avere isole splendide nelle vicinanze (Houat, Belle-Ile e Hoëdic) e naturalmente il golfo di Morbihan che è un posto eccezionale per navigare.

dufour-yacht-testimonial-sailing-le-gg-6

 

Parlando della loro barca a vela,  il «GG», Elisa e Guillaume ne sottolineano l’agilità e la facilità di manovra  sotto vela.

Semplicemente intuitiva per me è l’aggettivo che meglio la connota. Solca molto bene il mare grazie al notevole pescaggio e alla larghezza. È uno scafo potente, ma sicuro. Capita raramente di bagnarsi nel pozzetto e gli spostamenti sul ponte sono agevoli grazie agli ampi passaggi a prua e al ponte piuttosto piatto

Attualmente sono a Porto, dove resteranno per qualche tempo, prima di fare il grande passo e attraversare l’Atlantico.

Ci hanno gentilmente scritto poche righe sulla loro prima traversata del Golfo di Biscaglia: vento, mare, tramonto… e condizioni difficili come previsto!

Abbiamo lasciato l’isola di Yeu il 5 settembre per la traversata del Golfo di Biscaglia, che è iniziata… con calma! Era un inizio nebbioso e caldo senza vento.  Tuttavia, abbiamo avuto una grande navigazione con un sacco di delfini. Era meraviglioso sentirli attraverso lo scafo di notte sdraiati tranquillamente in cabina. Naturalmente abbiamo fatto del bel surf con le onde del campo da golf che ci hanno portato in Galizia. La barca è sempre rimasta stabile, facendo tra i 6 e gli 8 nodi con 1 terzarolo nella randa e un genoa poco arrotolato. Siamo attualmente a Cascais, in attesa con circa 20 barche all’ancora per una finestra di bel tempo per attraversare a Madeira … teoricamente e le dita incrociate, una piccola finestra sta emergendo la prossima settimana

dufour-yacht-testimonial-sailing-le-gg-2

 

Seguiteli e partecipate alla loro avventura su Instagram : @sailingleGG

 

Nuovo DUFOUR 41

Novità 2023: con questa barca, il cantiere Dufour ha fatto un ulteriore passo avanti e garantisce una grande navigazione grazie al suo know-how e all’esperienza dei suoi team, che navigano con passione.

Programma e registrazione